Caso Cucchi: Per la Procura di Roma è omicidio preterintenzionale. L’avvocato Fabio Anselmo: “Ora faremo i conti in un’aula giudiziaria”.

Omicidio preterintenzionale. Calunnia. Falso verbale di arresto. Queste le accuse che emergono dopo la chiusura della cosidetta inchiesta bis della Procura di Roma, contestate nei confronti dei tre carabinieri che operarono l’arresto di Stefano e di altri operatori dell’Arma coinvolti nelle varie procedure  in quella notte di ottobre di ormai sette ani fa. Nel corso della mattina abbiamo raggiunto telefonicamente l’Avvocato Fabio Anselmo, legale della famiglia Cucchi. Ascoltate l’intervista.