Elezioni UK: colpo di scena, ma neanche troppo!

All’indomani delle elezioni nel Regno Unito, molti analisti si sorprendono della vittoria risicata (e forse inutile) dei Conservatori e del successo, in termini di voti, dei Laburisti di Jeremy Corbyn. Ma che la scelta di Theresa May di andare al voto potesse essere un azzardo (come quella del suo predecessore Cameron di indire il referendum sulla Brexit) a qualcuno era venuto era anche venuto in mente… Ed ora appare molto più in salita non solo formare un governo, ma anche sedersi al tavolo delle trattative con l’UE per concordare l’uscita.
Abbiamo chiesto un commento ad Andrea Genovese, docente dell’Università di Sheffield e collaboratore di Contropiano.org.