“Tutto e subito”, nel video di Kento le immagini del presunto “rave” a La Sapienza

È uscito oggi Tutto e Subito, il nuovo singolo di Kento, che rappresenta il primo step di un nuovo disco in cantiere, in cui l’artista calabrese conferma la propria scelta per un rap impegnato e maturo, aperto a sonorità moderne ma sempre con focus sul sociale. 

Il pezzo è accompagnato da un videoclip girato in parte durante un concerto organizzato il mese scorso dagli studenti a La Sapienza di Roma per il Teppa Festival.

Ventuno studenti, identificati come gli organizzatori e accusati di violenza privata, sono stati denunciati e si è aperta un’inchiesta, visto che per quel concerto una parte della stampa è arrivata a parlare di illegal rave e droga party. Che a La Sapienza siano stati organizzati concerti, feste ed abbiano avuto luogo delle occupazioni, non è una novità, solo che da qualche tempo queste cose sono finite nell’occhio del ciclone e della polemica, mentre prima venivano tollerate se non autorizzate.

Nel videoclip, si raccontano i fatti secondo un altro punto di vista: in esso si alternano le immagini del live di Kento ad un’azione di writing e street art antifascista. 

Ho scelto di usare quelle immagini per raccontare l’atmosfera che si respirava davvero alla Sapienza, -spiega Kento-. Non un rave o una specie di droga party a cielo aperto, come hanno raccontato alcuni giornali, ma un grande e bellissimo concerto. Un occasione per divertirsi, sicuramente. Ma anche per parlare, in musica, di temi importanti e di futuro“.

Kento, che non è nuovo a queste prese di posizione, tra rap ed elettronica racconta di lotta controcorrentecontrocultura e antifascismo, concetti tutti molto ben sviluppati nel testo di questo suo nuovo singolo.