Antifascismo dal basso: i fatti di Tiburtino III, a Roma. Cronaca e analisi.

Ieri pomeriggio, nel quartiere Tiburtino III, periferia est di Roma, una significativa mobilitazione dal basso ha impedito lo svolgimento di un surreale consiglio municipale imposto da Casapound (e tranquillamente accettato dalla maggior parte dei partiti rappresentati nel mini consiglio) a cui avrebbe dovuto assistere una platea di militanti dello stesso gruppo neofascista.La reazione dei cittadini del quartiere e delle realtà di attivismo sociale della zona ha bloccato ed impedito lo svolgimento della seduta. La cronaca e l’analisi nell’intervista con Sergio Cararo di Contropiano.org.