20 aprile 1998: usciva Mezzanine dei Massive Attack

di Karol/Skatèna

I padrini del trip hop britannico, i Massive Attack, sono approdati in Italia lo scorso febbraio con 3 date (Milano, Roma e Padova) per celebrare i 20 anni dall’uscita del loro capolavoro, il terzo album in studio “Mezzanine“, pubblicato il 20 aprile 1998 dalla Circa e dalla Virgin Records

Formatisi a Bristol nel 1987, attualmente i Massive Attack sono composti da Robert “3D” Del Naja e Grant “Daddy G” Marshall.
 
Lo stile di Mezzanine varia dal Leftfield, al Trip Hop al Downtempo.
 
Atmosfere sospese e inquietanti, voci cavernose, improvvise aperture melodiche, basi hip hop sapientemente rallentate, echi di jazz, dub e colonne sonore di b-movies degli anni Sessanta:questi gli ingredienti eterogenei del trip hop, di cui i Massive Attack sono gli indiscussi alfieri” (www.panorama.it).
 
L’album mostra dunque una chiara adesione a sonorità cupe e darkeggianti, spesso ricorrendo a chitarre distorte, e drum machine e percussioni live dallo stile jazz. Elizabeth Fraser dei Cocteau Twins canta in tre tracce, come per esempio in Teardrop

 

Ma la traccia che più amo di Mezzanine è Angel, che tra l’altro ho avuto modo di apprezzare in uno dei miei film preferiti, The Snatch di Guy Ritchie.