A L’Ottavo Giorno i “Gilet Gialli” : chi sono e cosa vogliono i nuovi manifestanti francesi

Sono tornati in piazza anche oggi, di nuovo.
I Gilet Gialli, il movimento francese di protesta nato poche settimane fa grazie al tam tam su Facebook sull’onda dell’indignazione dell’aumento del carburante da gennaio 2019, ha bloccato le strade di mezzo paese ed è sceso in piazza a Parigi e non solo.

Movimento variegato, difficile da inquadrare quello dei Gilet Gialli, non meglio identificato se non per il tipico giacchetto catarifrangente da indossare obbligatoriamente quando si scende dall’auto.
C’è chi li ha bollati come sovranisti, come il corrispettivo d’Oltralpe dei nostri Forconi, chi ne ha una valutazione tutto sommato positiva in funzione anti-Macron e chi semplicemente resta in attesa della piega che prenderanno gli eventi.

Per capire meglio come si compone questo movimento di protesta, ho invitato ai microfoni di Radio Città Aperta Francesco Maselli, giornalista de L’Opinion ed esperto di politica e società francese.
Ecco il podcast con l’intervista