I Mummies, kings californiani del garage punk e del c.d. “budget rock”

Influenzati dall’ R&B e dal garage rock di bands dei sixties come Sonics e Fabulous Wailers, i Mummies sono considerati i kings del garage punk e del c.d. “budget rock”, un concetto, quest’ultimo, che rifiuta la professionalità e il carrierismo a favore del divertimento stupido e fine a se stesso e che predilige un semplificato approccio DIY alla musica che include costumi e attrezzature home made, l’anonimato e performances da pazzi in spettacoli dal vivo.

I Mummies sono stati parte attiva del Garage Punk/Surf-revival che prese piede in California tra la fine degli anni 80 e gli anni 90.
Non hanno mai nascosto il loro odio per la tecnologia digitale. Spesso hanno infatti fatto apporre lo slogan “Fuck CDs” sulla copertina della maggiorparte dei loro records, anche se recentemente hanno prodotto un cd.


Ma qual è la storia dei Mummies?
I Mummies sono una garage punk band formatasi a San Bruno, California, nel 1988. La formazione comprende Maz Kattuah al basso, Larry Winther alla chitarra, Trent Ruane all’organo e al sassofono, Russell Quan alla batteria.
Eccoli in una delle loro performance migliori presenti su youtube, durante uno dei loro c.d. “wild live show” negli anni 90, con l’organo Farfisa in primo piano suonato da Trent Ruane, uno degli strumenti caratteristici delle bands garage degli anni 60.

Le loro sonorità, crude, grezze e lo-fi, ne fanno i paladini del “budget rock”; con il loro atteggiamento ribelle e i loro costumi da mummie hanno esercitato notevole influenza sugli artisti del garage punk e del revival rock negli anni ’90, primi tra tutti i Gories di Detroit e gli Obliovions.
Le loro produzioni musicali sono volutamente registrate con attrezzature scadenti e poco costose, incluso il loro primo e unico album prodotto in studio, “Never Been Caught“, pubblicato nel 1992 dalla Telstar Records e uscito in Gran Bretagna come Fuck C.D.s! It’s The Mummies, per la Hangman Records, e poi su CD nel 2002 sempre per la Telstar.

Eccolo qui

Tra l’altro, i Mummies sono stati presenti anche alla 25ema edizione del Festival Beat, di cui vi mostro la stupenda locandina:

I Mummies durate la loro performance al Festival Beat di Salsomaggiore Terme nel 2017.

(Karol aka Skatèna)