Siria e Iraq: l'analisi di Michele Giorgio